29 Maggio 2019

La miopia colpisce sempre più giovani: le cause

La miopia colpisce sempre più giovani. Le cause: internet e vita al chiuso. I sintomi sono mal di testa frequenti, strizzare spesso gli occhi, reattività eccessiva alla luce. In Italia sono circa 15 milioni le persone miopi, un dato sempre crescente in particolare tra gli adolescenti. Ben due ragazzi su dieci riscontra miopia. Le cause sono la vita al chiuso e troppe ore passate ad usare dispositivi digitali come smartphone, PC e tablet. Però, questa tendenza si può migliorare: la prima cosa da fare è effettuare delle visite di controllo ogni due anni per tenere monitorata la vista, un bene prezioso e purtroppo dato troppo spesso per scontato.

La miopia colpisce sempre più giovani: i dati

La miopia colpisce sempre più giovani, come spiegano gli esperti dell’Oms (Organizzazione Mondiale della Sanità). Sono 253 milioni i disabili visivi nel mondo, di cui 217 milioni ipovedenti e 36 milioni i ciechi. Si stima che entro il 2050 metà della popolazione mondiale potrebbe essere colpita da miopia. La preoccupazione riguarda principalmente i bambini che utilizzano sempre di più i dispositivi tecnologici come videogiochi, smartphone, tablet e PC. La tendenza, come afferma uno studio sulla popolazione europea, mostra la prevalenza della miopia in percentuale del 12% già all’età di 9 anni. La percentuale sale al 18% all’età di 15 anni e raggiunge il 24% all’età adulta, e riguarda principalmente la popolazione femminile.

Miopia giovanile: è possibile risolvere la situazione?

La miopia giovanile, nel caso non fosse ereditaria ma acquisita, si può contrastare cambiando le abitudini. Si possono dare alcuni importanti consigli, in realtà molto semplici: rivalutare le attività all’aperto, che oltre a stimolare il campo visivo periferico dell’occhio dei bambini, aiuta a crescere in modo sano, stimola la curiosità e rende possibile una vita più salutare.

I bambini hanno un’attività scolastica di circa sei/otto ore, considerando anche lo studio; ore che trascorrono al chiuso, su libri e dispositivi elettronici, che osservano a circa 30 cm dagli occhi. È necessario allenare tutto il campo visivo, non solo la distanza ravvicinata. Solo così si può contrastare l’insorgere della miopia.

Un altro importante consiglio è la prevenzione attraverso delle visite di controllo per correggere subito eventuali difetti visivi con le giuste lenti, in modo da evitare peggioramenti futuri. Noi di GT OTTICA MODENA invitiamo le famiglie a controllare la vista dei bambini. Venite a trovarci nei nostri punti vendita per dei consigli e suggerimenti, i nostri esperti sono sempre a vostra disposizione!

Utilizzate questo form per contattarci e per prenotare una visita optometrica per i vostri figli: la salute della vista è importante!

[everest_form id=”239″]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.