cosa scatena le lacrime

Cosa scatena le lacrime? Si piange per tanti motivi: preoccupazioni, dolore, cipolle tagliate e talvolta anche per una risata di cuore. Sono tante le ragioni che scatenano le lacrime, ma come funziona il meccanismo?

Sono le ghiandole nei nostri occhi che producono le lacrime, e questo processo avviene di continuo. Possono arrivare addirittura a produrre ben cento litri di lacrime all’anno. Queste, oltre a comunicare le nostre emozioni, servono anche a mantenere gli occhi sani. Vediamo cosa scatena le lacrime e le tipologie esistenti.

Cosa scatena le lacrime? Ecco i vari tipi di lacrime

Cosa scatena le lacrime? Quelle generate dalle ghiandole degli occhi sono di vario tipo. Innanzitutto le lacrime basali, quelle che proteggono gli occhi dagli agenti esterni come la polvere o le particelle di sporco. Servono a lubrificare e nutrire la cornea e la pupilla per mantenere il nostro sistema visivo sano e funzionale.

Le lacrime riflesse si generano quando gli occhi devono espellere sostanze irritanti e nocive come corpi estranei o particelle. Queste sono prodotte in quantità superiori rispetto quelle basali e contengono un maggior numero di anticorpi per contrastare i batteri.

Le lacrime emotive rispondono in modo diretto alla domanda: “cosa scatena le lacrime?”. Queste infatti si generano per le emozioni: tristezza, paura, ma anche gioia. Le lacrime emotive contengono più proteine e ormoni rispetto le basali e le riflesse.

La produzione delle lacrime: come avviene?

Le ghiandole lacrimali producono le lacrime; ogni volta che chiudiamo le palpebre queste si spargono su tutta la superficie degli occhi, e vengono poi asciugate dai piccoli fori negli angoli delle palpebre superiori e inferiori.

Le lacrime sono composte da enzimi, lipidi, metaboliti ed elettroliti, una struttura di tre strati: il mucoso interno, che trattiene le lacrime negli occhi. L’acquoso intermedio, che idrata gli occhi e protegge la cornea, respingendo i batteri. Lo strato oleoso esterno mantiene liscia la superficie dell’occhio, permettendo una visione nitida.

La produzione lacrimale varia molto con l’età: infatti, con l’avanzare dell’età la produzione di lacrime basali diminuisce, causando la sindrome dell’occhio secco. Questo è un problema comune, che può essere causato anche dall’uso delle lenti a contatto e da alcuni farmaci.

Vi aspettiamo da GT OTTICA per consigli e suggerimenti su come mantenere gli occhi sani e correttamente idratati. Siamo a Modena, Bomporto e Ravarino. Buona visione a tutti!

Copywriter, Web Designer, scrittrice

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *