Il diabete influisce anche sulla salute visiva

Il diabete influisce anche sulla salute visiva: sono le statistiche a dirlo, infatti circa un quarto degli italiani diabetici soffrono di retinopatia o altri problemi visivi correlati. Oltre i 15 anni di malattia, i problemi aumentano fino al 75% di chi soffre di diabete.

Come sempre la prevenzione può aiutare: visite di controllo programmate permettono di riconoscere e trattare un eventuale problema, prima che insorgano delle conseguenze.

Il diabete influisce sulla salute visiva: i sintomi

Il diabete influisce sulla salute visiva: quali sono i sintomi? Si possono riscontrare vari disturbi visivi o cali della vista, possono comparire macchie scure o aloni nel campo visivo e accusare una visione distorta e offuscata. Inoltre, si accusano difficoltà a percepire i colori.

Ogni alterazione della vista non dovrebbe passare inosservata: è consigliabile sottoporsi ad una visita oculistica approfondita.

Cosa succede quando il diabete colpisce gli occhi

Le complicazioni possono essere diverse. Prima di tutto, ci sono i disturbi che colpiscono i piccoli vasi sanguigni, proprio perché gli occhi ne sono ricchi, e la retina in particolare.

La retinopatia diabetica infatti è un rischio che aumenta con l’aumentare della durata del diabete, e non solo; una concomitante pressione alta del sangue facilita l’insorgenza precoce dei danni della retina.

Gli sbalzi glicemici portano a danni sulla microcircolazione, ovvero sui piccoli vasi sanguigni che nutrono in particolare la retina. I vasi possono danneggiarsi, provocare una fuoriuscita di sangue, oppure ostruirsi, generando un minore apporto di ossigeno alla retina. Inoltre si può generare l’edema maculare diabetico.

Alcuni consigli sull’alimentazione

Prima di tutto, in caso di diabete sarà il medico a stabilire la dieta più adatta a voi, ma ci sono delle piccole/grandi attenzioni da tenere perché non tutto ciò che sembra può essere idoneo all’alimentazione del diabetico.

Ad esempio, attenzione agli alimenti senza zucchero. I supermercati sono pieni di alimenti così indicati, ma non è detto che per questo siano compatibili con il diabete. È bene sapere che molti di questi alimenti contengono sostituti dello zucchero che contengono carboidrati, che come tali alzano i livelli di zucchero nel sangue.

Sarà bene dunque controllare i dati nutrizionali di ogni alimento, verificando quanti carboidrati sono presenti in ogni porzione. Attenzione agli integratori: possono interagire negativamente con i farmaci prescritti dal medico.

Infine, attenzione ai succhi di frutta. Un esempio: un bicchiere di succo di mela contiene 25 grammi di zucchero e 0,5 grammi di fibre. Una mela invece contiene 19 grammi di zucchero e 4,5 grammi di fibre. Il frutto vero e proprio, dunque, soddisfa più a lungo e aiuta a stabilizzare la glicemia. C’è anche da considerare che il succo di frutta, fornendo un apporto di zucchero maggiore rispetto alla frutta, può aumentare le probabilità di diabete o di sbalzi glicemici.

Vi aspettiamo da GT OTTICA per consigli e suggerimenti sulla vostra salute visiva, e per un controllo della vostra vista con i nostri specialisti della visione su misura. Siamo a Modena, Bomporto e Ravarino.

Vogliamoci bene prendendoci cura anche della nostra salute visiva!

Copywriter, Web Designer, scrittrice

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *