La prevenzione della vista per i bambini
3 Luglio 2019

La prevenzione della vista per i bambini

La prevenzione della vista per i bambini è importante per la loro crescita. Qualunque disturbo non diagnosticato in tempo potrebbe aggravarsi con la crescita e diventare un problema.

La prevenzione della vista per i bambini: la maturazione visiva

La prevenzione della vista per i bambini inizia con la consapevolezza del processo di sviluppo visivo. Gli occhi assorbono la luce mentre il cervello, che riceve lo stimolo, lo tramuta in immagine.

Nei primi giorni di vita la vista del neonato è ancora confusa; i bambini distinguono appena tra luce e buio ad una distanza di circa 30 centimetri. Se gli occhi del bambino trasmettono degli impulsi poco sicuri al cervello, la visione risulta imperfetta e si può compromettere lo sviluppo visivo e psicomotorio.

La prevenzione della vista per i bambini è importante per una correzione visiva precoce

L’uso degli occhiali può correggere l’eventuale difetto e contrastare il cattivo sviluppo del sistema visivo in tempo utile. Ad esempio, il così detto occhio pigro, che si manifesta con ambliopia, se scoperto in tempo può essere corretto e può guarire completamente.

L’età della prevenzione

È importante effettuare una visita di controllo anche se non si sospettano problemi di vista. È bene effettuare la prima visita entro il primo anno di vita del bambino. Una visita specialistica andrebbe effettuata a tre anni, in particolare se esistono patologie ereditarie in famiglia, e a seguire la prevenzione pediatrica si conclude a sei anni, quando si potrebbero riscontrare errori refrattivi dovuti in particolare alla vicinanza agli schermi come TV, tablet e PC.

In effetti, ora tali difetti si verificano molto più di un tempo, per la cattiva abitudine di mettere a disposizione dei bambini tali dispositivi per un tempo troppo prolungato. La prevenzione è importante: per la salute della vista del bambino, fate in modo che giochi il più possibile all’aria aperta.

I segnali dei disturbi visivi del bambino

Gli eventuali disturbi visivi del bambino si manifestano con alcuni sintomi tipici. Ad esempio, dopo il sesto mese di vita il bambino potrebbe non riuscire a seguire con lo sguardo un punto luminoso; è un segnale da non sottovalutare. Oppure, i bulbi oculari potrebbero eseguire delle scosse irregolari a riposo; è da tenere presente anche quando il bambino strizza le palpebre per vedere a distanza, non riesce a percepire gli ostacoli, presenta mal di testa frequenti o secrezioni.

Controllate che gli occhi siano in asse: un lieve strabismo potrebbe celare un difetto di vista. Altre cose da verificare sono queste: se l’iride si presenta irregolare nella forma, nel colore, o se il bambino tiene una postura anomala durante la lettura. Sono tutti segnali che richiedono un approfondimento.

Venite a trovarci in uno dei centri GT OTTICA MODENA per consigli o suggerimenti sulla prevenzione della vista per i bambini. La salute della vista è importante! Vi aspettiamo a Modena, Bomporto o Ravarino.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.