Un corpo estraneo nell'occhio

Un corpo estraneo nell’occhio: può succedere, ed è una sensazione molto fastidiosa. Nella polvere, o quando ad esempio si è esposti al vento, o magari semplicemente strofinandosi gli occhi, è facile ritrovarsi con un piccolo intruso nell’occhio. Normalmente questo esce da solo in quanto la presenza di un corpo irritante stimola la lacrimazione naturale, che lo fa uscire. Se ciò non dovesse accadere, ecco come comportarsi.

Un corpo estraneo nell’occhio: ecco cosa fare

La presenza di un corpo estraneo nell’occhio si risolve normalmente con la lacrimazione, che ne favorisce la fuoriuscita. Se ciò non dovesse accadere, mi raccomando, non strofinate l’occhio! L’intruso potrebbe procurarvi dei graffi alla retina. In questa situazione sarebbe bene rivolgersi ad uno specialista o al pronto soccorso, in caso di corpi estranei appuntiti o taglienti.

Quando avvertite la presenza di semplice polvere o magari una ciglia, allora si può rimediare in modo abbastanza semplice, in casa. Vi basterà creare una soluzione salina, dunque del sale disciolto nell’acqua, che instillato nell’occhio si aggiunge alla lacrimazione naturale, supportandone il compito: quello di far uscire il corpo estraneo.

Talvolta però, polveri e agenti esterni possono portare delle infezioni agli occhi. Ecco cosa fare in questi casi.

In caso di infezione, cosa fare?

Niente di più fastidioso, un’infezione agli occhi. Congiuntiviti e altre infezioni possono essere molto dolorose e oltretutto infettive. Le cause possono essere varie, dagli interventi chirurgici al contagio, alle condizioni ambientali, smog e corpi estranei negli occhi; in ogni caso, i sintomi sono sempre dolore e irritazione.

Una visita da uno specialista è sempre la soluzione migliore, per avere la terapia più indicata al caso, in genere colliri a base antibiotica. Però, un metodo naturale può aiutare a trovare sollievo: la soluzione salina già indicata è molto utile anche per le infezioni, in quanto disinfetta. Basterà far bollire acqua e sale e lasciarla raffreddare prima di fare l’impacco.

Si possono fare anche impacchi caldi, che favoriscono la circolazione e tengono lontani i batteri. La camomilla è un ottimo rimedio come antibatterico e calmante. Un impacco tiepido di camomilla darà sollievo immediato, in particolare per la congiuntivite. Anche il tè verde va bene: preparate l’infuso e imbevete dei batuffoli di cotone, oppure usate direttamente le bustine (dopo averle raffreddate). Appoggiatele sugli occhi per un sollievo immediato.

Vi aspettiamo in uno dei nostri centri ottici per un controllo visivo o una misurazione della vista. La salute dei vostri occhi è importante! Tenete la vostra vista sotto controllo da GT OTTICA, gli specialisti della visione su misura. Vi aspettiamo!

Copywriter, Web Designer, scrittrice

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *